Armatadeipadri.it non è più qui. Prova daddyspride.it invece.

I tanti papà d'Italia

In un paese fortemente patriarcale come è sempre stato l'Italia, potrebbe essere una sorpresa scoprire che non c'è più solo un tipo di "babbo".

Infatti, con un piede ben saldo oltre la linea di demarcazione fra Ventesimo e Ventunesimo secolo, la Penisola è un paese che vive la modernità in ogni sua sfaccettatura, e un ruolo autoritario come quello del padre padrone non è più in linea con i tempi: è anacronistico, antico e si scontra con la società di oggi. In altre parole, poiché tutto cambia... cambiano anche i papà.

Le evoluzioni della figura paterna

Questo sito, allora, intende raccontare proprio queste mutazioni. Come nel famoso grafico che passa dall'australopiteco all'homo sapiens, si passerà dal racconto del genitore all'antica a quello che ne ha preso il posto immediatamente dopo, quel "papà-migliore amico" che spesso ha fatto lo stesso tipo di danni e che è stato molto in auge fra anni Ottanta e anni Novanta.

E ancora, si arriverà al momento presente con il nuovo "papà evolutivo", che al contrario del precedente sa far valere la propria autorità ma senza mai sfociare nelle punizioni crudeli e corporali delle vecchie generazioni, e accompagna nel percorso di crescita come una figura accessibile ma non priva di regole.

In questo sito sarà anche possibile trovare informazioni sull'accesso al congedo di paternità, che nel 2018 ha raggiunto i 4 giorni di durata ed è sempre più richiesto, oltre che a notizie sui movimenti come l'Associazione Padri Separati d'Italia, la più importante del settore.